SETTIMANA DELLA GENTILEZZA

                                                         SETTIMANA DELLA GENTILEZZA

                                                      

                            DALL' 11 AL 16 Novembre 2019

 

"La gentilezza ci consente di allentare le continue difficoltà della vita, le nostre e quelle degli altri, di essere aperti agli stati d’animo e alla sensibilità degli altri, di interpretare le richieste di aiuto che giungano non tanto dalle parole quanto dagli sguardi e dai volti degli altri: familiari, o sconosciuti…La gentilezza è un ponte anche perché ci fa uscire dai confini del nostro io, della nostra soggettività, e ci fa partecipare della interiorità, della soggettività, degli altri; creando invisibili alleanze, invisibili comunità di destino, che allentano la morsa della solitudine, e della disperazione, aprendo i cuori ad una diversa speranza, e così ad una diversa forma di vita».

Eugenio Borgna, La dignità ferita, Feltrinelli (2015)

L' Istituo Comprensivo aderisce alla SETIMANA DELLA GENTILEZZA  attraverso la realizzazione di attività e la diffusione di momenti di riflessione sul valore della gentilezza come strumento per rendere il mondo un luogo migliore. 

Nell'ottica della collaborazione e  della corresponsabilità educativa di scuola e famiglia, si invitano le famiglie a condividere, con i  propri figli, momenti di confronto sul valore e l'importanza della gentilezza, offerta e ricevuta, motore di relazioni positive basate su scambi, parole e sguardi accoglienti. 

La Dirigente Scolastica

Paola Ercolano 

Referenti del progetto: Prof.sse Valeria Pancucci - Letizia Cimini

Tu sei qui

Collegio docenti

Compiti e funzioni

Il collegio docenti è formato dal personale insegnante di ruolo e non di ruolo in servizio presso l’Istituto ed è presieduto dal Dirigente Scolastico. Il collegio dei docenti:

  1. ha potere deliberante in materia di funzionamento didattico [...] dell’istituto. In particolare cura la programmazione dell’azione educativa anche al fine di adeguare, nell’ambito degli ordinamenti della scuola stabiliti dallo Stato, i programmi di insegnamento alle specifiche esigenze ambientali e di favorire il coordinamento interdisciplinare. Esso esercita tale potere nel rispetto della libertà di insegnamento garantita a ciascun docente;
  2. formula proposte al preside per la formazione, la composizione delle classi e l’assegnazione ad esse dei docenti, per la formulazione dell’orario delle lezioni e per lo svolgimento delle altre attività scolastiche, tenuto conto dei criteri generali indicati dal consiglio d’istituto;

  3.  

Questo sito aderisce al progetto Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.